John Stezaker

John Stezaker (b. 1949, in Worcester), is an English artist.
His work is surreal in tone and is often made using collage and the appropriation of pre-existing images such as postcards, film stills, and publicity photographs. Art historian Julian Stallabrass said, "The contrast at the heart of these works [by Stezaker] is not between represented and real, but between the unknowing primitives of popular culture, and the conscious, ironic artist and viewer of post-modern images." One work included in an exhibition at Salama-Caro Gallery, London, in 1991, depicted an image of a punch clock together with the caption "Why Spend Time On An Exhibition Like This?" Colin Gleadell wrote in The Daily Telegraph in 2007 that Stezaker "is now being hailed as a major influence on the Young British Art movement."

Fotografo e artista inglese. I suoi lavori sono surreali e spesso usa come tecnica il collage attraverso cui crea opere interessanti al limite con la Pop art. Julian Stallabrass disse di lui “Il contrasto che è nel cuore dei suoi lavori non è tra la rappresentazione e la realtà, ma tra gli elementi primitivi della cultura popolare, e la visione ironica e cosciente delle immagini post-moderno”.

Il suo lavoro re-esamina le varie relazioni per l’immagine fotografica: come documento della verità, memoria, simbolo della cultura moderna. Nei suoi collage, Stezaker appropria di immagini trovate in libri, riviste, cartoline e li usa come ‘ready made’. Attraverso i suoi accostamenti eleganti, Stezaker adotta i contenuti e i contesti delle immagini originali per esprimere la sua visione arguta e pungente. Nella sua serie intitolata “Marriage” Stezaker si concentra sul concetto di ritrattistica, sia come genere artistico storico e identità pubblica. Usando scatti di classiche stelle del cinema, Stezaker fonde e sovrappone volti famosi, creando ‘icone’ ibride che dissociano il familiare, per creare sensazioni perturbanti. Accoppiando identità maschili e femminili in un unico personaggio, Stezaker punta ad un’armonia sconnessa, dove la disgiunzione della differenza integra e toglie tutto nello stesso momento. Nelle sue immagini correlate, le personalità (e le nostre idealizzazioni di loro) diventano accessorie e vuote, reso abbiette attraverso i loro difetti ingranditi e dalla lotta per il loro predominio visivo.
Usando immagini dell’era d’oro di Hollywood, temporalmente e concettualmente Stezaker si impegna nel suo interesse per il Surrealismo. Poste nel contesto contemporaneo, i suoi ritratti conservano la loro aura di fascino, nel contempo invece operano come esotiche ‘artefatti’ di una cultura obsoleta. I ritratti di Stezaker celebrano il grottesco, rendendo la storia d’amore con il modernismo altrettanto interessante e perversa.

http://www.theapproach.co.uk/artists/stezaker/2