Ark Nova la sala da concerti di Arata Isozaki e Anish Kapoor







Questa gigantesca bolla gonfiabile è l'ultima opera progettata dallo scultore britannico di origine indiana Anish Kapoor e dall'architetto giapponese Arata Isozaki, in collaborazione con il Lucerne Festival. Ark Nova è la prima sala concerti gonfiabile al mondo. Un luogo suggestivo e magico che accoglierà eventi, concerti e opere teatrali con una capienza di circa 700 posti. 



Ma vediamo insieme qualche particolare progettuale; come prima cosa va ricordato che Il legname utilizzato per i pannelli acustici, il pavimento e i posti a sedere è cedro proveniente dalle zone circostanti di Matsushima, tra l'altro nota appunto per questo tipo di alberi. Matsushima è anche il luogo della sua realizzazione,si trova nella prefettura di Miyagi,  molti lo ricorderanno per il terribile terremoto e lo tsunami del 2011. 


Le pareti della struttura sono formate da una membrana in plastica elastica, progettata per consentire un rapido e facile montaggio. Per il trasporto in una nuova sede, la sfera può essere completamente sgonfiata e facilmente caricata sul retro di un camion insieme al materiale smontato.



Michael Haefliger, direttore artistico ed esecutivo del Festival di Lucerna, ha dichiarato parlando del progetto: "Con il Lucerne Festival Ark Nova Project speriamo di dare alle persone che vivono in questa situazione qualcosa di più. Con la combinazione di diverse arti e culture, questo progetto è una simbiosi affascinante di architettura, design, musica folcloristica e classica, così come di educazione musicale".


Densa di significato la visione di Anish Kapoor e di Arata Isozaki, che dichiarano: "Abbiamo chiamato il Progetto Ark Nova  o "nuova arca", con la speranza che possa diventare un simbolo di ripresa dopo il grande disastro del terremoto!  Ark Nova ovviamente, non può trasportare le persone e gli animali e fuggire dal disastro, ma abbiamo concepito l'atto di viaggiare attraverso la ricchezza della musica e delle arti varie. La ricostruzione in fondo può e deve partire dallo spirito!"