Vetreria Vistosi: Light my mind

Lacrima
La luce ci descrive il mondo, ci rivela gli spazi e suscita emozione. Magica, misteriosa, promotrice di vita, la luce è uno degli elementi più evocativi di cui si avvale il design di un ambiente. (English text at the bottom) 
Che cosa c’è dietro una grande azienda che disegna la luce? Spesso c’è una storia fatta di esperienze, ricerca, unicità, knowhow, innovazione, capacità umane e artistiche. 
Oggi vogliamo parlare di Vistosi, un marchio con una storia di cinquecento anni, ricca di snodi epocali e grandi intuizioni.



Sospensione Dischi, 1960

Ricerca e innovazione, qualità, cultura e centralità del prodotto e di chi lo utilizza, design raffinato, rispetto per l'ambiente, consumo responsabile, sono tra i punti focali su cui si basa la Mission del Brand.
Le creazioni in vetro di Murano firmate Vistosi rappresentano lo splendido punto d'incontro tra i principi del più innovativo design e i segreti della tradizione artigiana del vetro soffiato. I pezzi che prendono vita dai maestri vetrai della laguna vengono concepiti da disegnatori di fama internazionale, continuando una tradizione iniziata già negli anni sessanta, grazie a Luciano Vistosi, che ha condotto l'azienda a collaborare con designer del calibro di Gae Aulenti, Angelo Mangiarotti, Vico Magistretti, Alfredo Chiaramonte, Marco Marin, Michele De Lucchi, Oriano Favaretto, Mauro Olivieri, Romani e Saccani Architetti Associati e molti altri. 

L'intuizione di mettere il vetro a disposizione del design, facendo incontrare materia e pensiero, arte millenaria e slancio creativo, sta alla base del successo di Vistosi. 


Bissa e Bissona
Oggi, con la conduzione di Matteo Moretti, questa filosofia si rinnova nella ricerca di raffinate e inedite tecniche di lavorazione e applicazione dei materiali.

Nel settore del vetro, i processi di innovazione di tecniche antiche e delicate come la soffiatura richiedono tempi lunghi e una ricerca incessante, spesso sterile di risultati duraturi. Proprio in un ambito così delicato e complesso Vistosi, dopo anni di ricerca, ha messo a punto un innovativa miscela di cristallo che presenta evidenti vantaggi, non solo estetici, ma anche tecnologici ed ecologici: il vetro soffiato senza piombo. 
La nuova miscela, privata dell’ossido di piombo, ingrediente tradizionalmente usato per ottenere l’effetto lucido, esalta la trasparenza del cristallo a occhio nudo.

Assiba
L’eliminazione del piombo rallenta significativamente i processi di ossidazione, il risultato è un materiale vitreo che ha le virtù dell’acciaio inox, in termini di durevolezza nel tempo e mantenimento delle caratteristiche originarie. Per raggiungere queste prestazioni sono stati necessari più di due anni di ricerca nei laboratori Vistosi, dove le prove di miscela e fusione avvengono a ritmo continuato negli orari notturni, con un investimento di tempo, energie e risorse. L’obiettivo è il miglioramento delle condizioni ambientali nei processi di lavorazione, grazie all’eliminazione del piombo.
Una volta adeguati i processi produttivi, la nuova miscela è entrata in produzione per tutte le famiglie di prodotti. Giogali, Diadema, Diamante e Damasco sono i modelli nei quali il nuovo cristallo dà i risultati più sorprendenti. Il consumo responsabile è ormai una questione di base, non un atteggiamento radicale o uno snobismo. E il mondo del design non può essere da meno. Le sue pratiche devono poggiare su due strategie compatibili e convergenti: riciclaggio e produzione responsabile.


Diadema

Diamante
Damasco

L'obiettivo di Vistosi di cercare un continuo dialogo e interazione con i suoi clienti e operatori del settore ha dato vita a LightMeApp, l'applicazione che permette di personalizzare le ambientazioni e scegliere la propria lampada preferita, tra quelle storiche e le ultime novità proposte dalla vetreria. Uno strumento che supporta l'immaginazione nell’arredare e illuminare il proprio ambiente.




English text 


Vetreria Vistosi: Light my mind

Light defines our world, can unveil spaces and rouse emotions. It is a magical and mysterious means of life improvement, and one of the most evocative elements used in interior design.
What goes on behind the scenes of a big firm for lighting design? A play whose main characters are experience, research, uniqueness, know-how, innovation, human and artistic abilities. This is the play we want to talk about now, the the story of Vistosi, a five-hundred-years old brand, characterised by relevant turning points and great inspirations.

Research and innovation, high quality and culture, central role of the products and of the people using them, refined design, respect for our environment and responsible production: these are the focus points of the brand’s mission.

Vistosi’s Venetian glass products stand for a meeting point between modern design and the traditional craftsmanship of glassblowers. The works made by Venetian glass craftsmen are conceived by worldwide renown artists, thus keeping a tradition which begun in the Sixties, thanks to Luciano Vistosi. He lead the firm towards a collaboration with designers such as Gae Aulenti, Angelo Mangiarotti, Vico Magistretti, Alfredo Chiaramonte, Marco Marin, Michele De Lucchi, Oriano Favaretto, Mauro Olivieri, Romani & Saccani Associated Architects and many others.

Vistosi’s success is based on the intuition of uniting glass and design, materials and thought, an ancient craftsmanship and creative spirit.
Today, under Matteo Moretti’s lead, this creed is renewed by the search for refined and unprecedented glass-working techniques.

In the glass sector, to innovate ancient and delicate techniques such as the blowing of glass needs long processes and endless research, which not always lead to lasting results. For this reason Vistosi is proud of having achieved and produced a new crystal blend which presents clear advantages, not only aesthetical but also technological and ecological: the lead free blown crystal glass. The new blend, which no longer includes the lead oxide, an ingredient formerly used to achieve a bright glass, enhances the crystal’s transparency and can be seen with the naked eye.

The elimination of lead allows to significantly reducing the oxidizing processes: the result is a glass which possesses the qualities of stainless steel in terms of durability and maintenance of the original characteristics. More than two years have been necessary for our labs to achieve this performance, with a non-stop work of research, trials and fusions made at night; the investment of time, energy and resources has been huge.
The aim is the improvement of the environmental conditions of the production processes, thanks to the elimination of lead.
Reder
Once adjusted the production processes, the new blend started to be used for all Vistosi’s product collections: Giogali, Diadema, Diamante and Damasco are the lamps in which the new crystal achieves the most astonishing results. Ethical consumerism has now developed into a fundamental matter, it is no more a radical or snobbish attitude. And this must be true for design, as well: its work must be based on two compatible and converging strategies: recycling and responsible production.

By aiming at a steady dialogue and collaboration with its clients and operators, Vistosi has created LightMeApp, an application enabling people to customise a space and choose the lamp they prefer, among both the old and the new ones. A tool supporting imagination when furnishing and lighting one’s own spaces.