Desert Breath, l'installazione del deserto



Desert Breath è un'incredibile installazione di land art si trova vicino al Mar Rosso a El Gouna, in Egitto, intitolata "il respiro del deserto", sorprende e conquista al primo sguardo per le sue forme geometriche e perfette. Non vi sembra una scultura aliena? L'opera è stata interamente scavata nelle sabbie del deserto del Sahara da parte del DAST, il collettivo di artisti che ha creato l'opera nel 1997. Proprio così, esiste da ben 17 anni ed  è stata uno sforzo di collaborazione durata due anni tra l'artista Danae Stratou, l'industrial designer Alexandra Stratou e architetto Stella Constantinides, ed era inteso come esplorazione di infinito, sullo sfondo del più grande deserto africano. Su una superficie di circa 100.000 metri quadrati, il pezzo ha comportato lo spostamento di 8.000 metri quadrati di sabbia e la creazione di una grande piscina centrale di acqua. Molte delle forme coniche che nelle foto possiamo ammirare dall'alto, raggiungono un'altezza che può superare quella di un uomo. Anche se è in un lento stato di disgregazione, Desert Breath rimane visibile anche dopo tanti anni dal suo completamento, si possono infatti vedere le immagini satellitari anche su Google Earth.