Marjory’s world di Rebecca Reeve



La fotografa londinese con residenza a Brooklyn, Rebecca Reeve è una fotografa che si occupa prevalentemente di raccontare per immagini storie irreali e paesaggi suggestivi. Ecco una dei suoi progetti più importanti è “Marjory’s world“. Realizzato nella campagna intorno ad Everglades (Florida) il progetto riprende l’usanza olandese, sviluppato intorno al 1600, di ricoprire con tende e panneggi tutti gli specchi, i quadri e le finestre delle dimore dei defunti per facilitare il passaggio delle loro anime in altri mondi. In Marjory’s world, la fotografa prova a ridisegnare i confini tra uomo e paesaggio, permettendo allo spettatore di godere di una natura rigogliosa ed inquietante, come se si trattasse di uno spettacolo teatrale: la natura è posta su un palco e lentamente si svela attraverso un sipario fatto di tende. Sembra quasi di sentire il vento sul viso... Non credete?