L'immaginario buio e malinconico di Veronika Gilková



Fumo e colori scuri, così entriamo nel mondo misterioso della fotografa slovacca Veronika Gilková che realizza degli scatti altamente poetici. Frutto di attente composizioni, solo apparentemente distratte, le fotografie fondono uomo, natura ed effetti che poteremmo definire speciali, come piume volanti o fumi colorati. Il risultato è molto particolare ed altamente riconoscibile, in una fotografia che piuttosto che raccontare tende ad oscurare rendendo i particolari di ogni scatto, una sorta di confessione, un sussurro, un segreto svelato.