Le magie di neve di Simon Beck



Abbiamo visto opere d'arte sorgere nei posti più impensabili, utilizzando materiali e colori inediti o affidando 'originalità del progetto al messaggio insito nell'istallazione; in questo caso vi proponiamo una gallery dei lavori artistici di Simon Beck. La sua materia? La neve, candida ed incontaminata, fredda e naturale, nella sua arte diventa una tela gigante sulla quale plasmare scenografici e brillanti pattern. Indossate le sue inseparabili racchette da neve (ciaspole), comincia a camminare: basta attendere qualche ora e il gioco è fatto, un gioco principalmente geometrico, che uno come Escher avrebbe di certo apprezzato. Ne produce almeno 30 ogni anno di questi disegni, dimostrando di avere un palese debole per le Alpi.


La neve ormai si sta sciogliendo, e gli appassionati di sci si concedono le ultime piste mentre noi se abbiamo voglia di imitarlo credo che dovremo attendere il prossimo anno!
L'artista dichiara: “Quando hai un un pezzo di carta bianca, ci disegni sopra; perciò disegnare su un manto bianco nevoso mi è sembrata una cosa altrettanto naturale da fare”