L'arte che respira

L'artista americano John Grade ha creato questa stupefacente scultura a forma di conchiglia, che incredibilmente riesce a rispondere fisicamente alle mutevoli condizioni meteorologiche. Questa spirale luminosa e colossale infatti, si torce lentamente e si sposta a seconda delle variazioni del vento, e si accende attraverso un sistema dotato di tecnologia LED, in base alla temperatura ed al trascorrere del tempo durante il giorno. L'installazione cinetica e coinvolgente, ha lo scopo di indagare la relazione tra l'uomo e mutevoli condizioni del mondo naturale.

 

Creato per il John Michael Kohler Arts Center,in Wisconsin, il "Capacitor" di John Grade è un'immensa scultura che risponde alle informazioni trasmesse da sensori meteo ubicati all'esterno. L'opera misura 40 x 20 x 40 metri. 


Il risultato? L'intera scultura sembra "respirare lentamente", afferma Grade e la curva della struttura a che ricorda quasi un igloo diventa anche più chiara o più scura a seconda del momento della giornata.


Questo non è il primo progetto di questo artista ispirato alla natura e all'interazione, ma indubbiamente il "Capacitor" incoraggia i visitatori e gli spettatori a riflettere su come ogni cosa reagisce ed è condizionata dai fattori esterni ed ambientali e di quanto sia labile la nostra suscettibilità ai sottili mutamenti che ci circondano.