OSMO, un viaggio tra le stelle



Si chiama OSMO, ed è stato progettato per l'ultima edizione del Night Light Canning Town, un festival sulle energie e sulla luce che si è tenuto per le strade di Londra. Il site-specific della nuova installazione è stato uno spazio sottostante il cavalcavia A13. L'installazione è stata realizzata da Loop.pH, un laboratorio spaziale con sede a Londra che crea sperimentazioni che attraversano i campi del design , dell'architettura e delle scienze . Lo studio è stato fondato nel 2003 da Mathias Gmachl e Rachel Wingfield. L'idea di OSMO era quella di ricreare un cosmo infinito riallacciandosi in questo modo ai temi del festival che avevano per protagonisti il fuoco e le stelle. La struttura gonfiabile creata dal collettivo artistico, riesce a ricreare le stelle utilizzando raggi laser che rimbalzano tra gli strati di pellicola. Questo effetto magico ha permesso ai visitatori di guardare le stelle immersi in un affascinante paesaggio scintillante.