Food art a filo d'acqua


Un progetto fotografico allegro e fresco che ci sottolinea la bellezza dei frutti della terra, ritratti come creature danzanti, stiamo parlando dell'opera di Maurizio Vezzoli. Quante volte si può fotografare in maniera diversa un pomodoro? Quante forme di pomodoro esistono nel mondo? Ogni ricerca scaturisce dalla curiosità di vedere, di sapere, di conoscere.




Fotografare le infinite forme del mondo vegetale è veramente una ricerca senza fine, piena di scoperte interessanti e sorprese meravigliose. Questa ricerca è iniziata come un gioco per il fotografo Maurizio Vezzoli, che in particolare si è soffermato sull'interazione tra l’acqua, gli ortaggi e la frutta. La curiosità ha portato il fotografo ad un percorso di scoperta affascinante volto a impressionare ogni volta come reagisce il frutto o l'ortaggio scelto a contatto con la purezza dell'acqua, un’esperienza sempre nuova che crea giochi comunicativi stupefacenti. Cosa c’è di più puro ed elegante di un carciofo che salta sull'acqua o di due peperoncini danzanti a filo d’acqua?


Afferma il fotografo: "La fotografia d’autore è la porta per trasmettere le mie sensazioni e il mio pensiero agli altri, un meraviglioso produttore di emozioni che parla un linguaggio facile e comprensibile in tutte le lingue. La continua ricerca del nuovo, dell’interessante, del diverso, è sempre stata alla base del mio lavoro e della mia vita perchè infondo la curiosità è il primo scalino verso la creatività". Le opere tutte in tiratura limitata sono realizzate con una tecnica innovativa di stampa digitale diretta su alluminio stratificato che rende magnificamente i colori e regala grande profondità ai soggetti, garantendo contemporaneamente una grande stabilità e durata nel tempo.